La routine giornaliera

Lavoro o riordino casa?

Ci sono alcune giornate in cui la tua lista di cose da fare è lunghissima e non ti viene neanche in mente di fare il letto o riordinare le tazze della colazione, vero?

Oppure nell’incertezza non fai né l’una né l’altra cosa… 😬

A volte succede anche a me… Il brutto è ritrovarsi all’ora di cena con la casa in disordine e la cena da preparare ma la cosa peggiore è che, se questo accade per qualche giorno di fila il disordine degenera e impiegherò una giornata intera per mettere a posto tutto. 😱

La soluzione che ho adottato è una routine giornaliera facile da portare a termine (per non scoraggiarmi e procrastinare) e condivisibile con il resto della famiglia.

La scorsa settimana ti ho parlato di come sia importante provare a cronometrare il tempo delle attività che fai per saper organizzare al meglio la tua giornata. Questa è un’occasione in cui può esserti utile sapere quanto tempo impieghi a fare il letto, a raccogliere i vestiti/giocattoli sparsi per la casa, a caricare lavatrice e lavastoviglie ecc.

 

Come si progetta la routine giornaliera:

  1. stabilisci quante ore vuoi dormire (es. 8)
  2. fissa l’orario della sveglia al mattino e trova l’ora in cui spegnere la luce alla sera (es. mi sveglio alle 6 spengo la luce alle 22);
  3. segna quali sono gli appuntamenti fissi (es. lavoro dalle 9 alle 12,30; prendere i bambini alle 16);
  4. aggiungi le attività “variabili” (es. 13 preparare il pranzo; 19 preparare la cena) cercando di capire quanto tempo impieghi (es. 30 min. per preparare la cena) ;
  5. ora individua all’interno della giornata quando sono i minuti “liberi” e scegli quando prenderti il tempo per te (per leggere, riposarti…) e quando dedicarne un po’ per riordinare la casa;
  6. fai un breve elenco delle attività fondamentali per tenere la casa in ordine (rifare il letto, riordinare i vestiti, caricare la lavatrice e stendere, piegare la biancheria, caricare la lavastoviglie, passare il pavimento…) appuntando anche quanto tempo impieghi per ciascuna;
  7.  distribuisci nel il tempo che hai stabilito di dedicare alla casa le attività di riordino (quelle fondamentali, mi raccomando, le altre lasciale per il fine settimana oppure per quando sai di avere più tempo…);
  8. scrivi in agenda, oppure in un foglio, la lista con l’orario e l’attività da fare e tienila a portata di mano per un po’ di tempo, finché avrai acquisito l’abitudine.

Se hai molte attività da fare puoi alternarle durante la settimana ma puoi anche stabilire che, alla sera prima di cena, ciascuno dei componenti della famiglia ne svolga almeno una, chiaramente a seconda delle possibilità di ciascuno. Condividere i lavori di casa aiuta te a vivere più leggera e loro a sentirsi coinvolti e responsabili della vita familiare.

Riesci a trovare del tempo per te stessa durante la tua giornata?

 

No Comments

Post A Comment